Sherlock Holmes Arthur Conan DOYLE

Perche' Doyle "uccise" Sherlock Holmes?

[gif - 58,435 bytes]
Ai tempi in cui vennero scritte, le prime gesta di Holmes rappresentavano qualcosa di veramente innovativo in quanto il genere "mystery" non aveva ancora una tradizione consolidata. Non solo, esse facevano parte di un filone letterario minore, letto per svago dalla gente comune e, praticamente, ritenuto di scarsa importanza.


Doyle dal canto suo aveva altre velleita' e voleva imporsi all'attenzione del pubblico con opere piu' importanti, ma non gli riusciva: Holmes era molto richiesto dagli editori che costantemente sollecitavano nuove storie.
L'unica soluzione che egli riusci' ad ipotizzare fu quella di "liquidare" definitivamente il proprio eroe.
Lo annuncio' in una lettera indirizzata alla propria madre Mary: "Alla fine dei racconti promessi, ho intenzione di liquidare Holmes una volta per tutte, perche' mi distoglie la mente da cose assai piu' importanti."
Era l'11 novembre 1891.

Nonostante la madre gli avesse risposto dicendo: "Non puoi farlo. Non devi! Te lo proibisco" Doyle diede corso ai propri propositi facendo sparire Sherlock Holmes nelle tumultuose cascate svizzere di Reichenbach, avvinghiato al suo mortale nemico Moriarty nel racconto "The Adventure of the Final Problem".

Era il dicembre del 1893.


E poi ancora...

1 - Ma Watson?
2 - Quando Doyle...
3 - Quando nacque Holmes?
4 - E poi?
5 - Perche` Doyle uccise?
6 - Doyle Uomo
[go to HomePage] <-A. C. Doyle
testi a cura di Adelio Schieroni - copyright See.it