Curiosario/Curiosities
Sprayliz HomePage

  Ovvero: tutto quello che avreste voluto sapere su Sprayliz ma non avete mai osato chiedere. Sempre nuove curiosità sulle storie e i personaggi di Sprayliz. Avete delle domande da fare? Scriveteci a: sprayliz@www.see.it

  Everything you wanted to know about Sprayliz but you never asked. Soon new strange information about stories and characters. Do you have any questions? Write to: sprayliz@www.see.it

Anne   Buongiorno, Signora Enoch!
Ebbene sì, probabilmente l'avevate già intuito, ma per la sorella di Kate, Anne, sposata con un "preistorico" disegnatore di fumetti, Luca ha proprio preso ispirazione da sua moglie Anna. E' lui stesso ad ammetterlo e a dirci che anche la stanza del marito è la copia quasi fedele della sua, e la "divisa" di lavoro non si discosta molto dalla realtà. Se anche l'aspetto da "orco" è uguale...

  Good Morning, Mrs. Enoch!
Did you guess it? To create the character of Kate's sister, Anne, who is married with a "prehistoric" comic drawer, Luca took the idea from his wife Anna. He says this, adding that her husband's room is the copy of his own room and the same for the clothes used during his work. If he also has the same "animal" look...
Pugaciov   Il Virus Pugaciov
Sembra che nessuno sia riuscito a trovare un rimedio al terribile virus informatico "Pugaciov", utilizzato da Joseph in "Caccia all'Hacker". Infatti il virus è sopravvissuto per decenni, ed è quindi approdato nel futuro cyberpunk di Legs Weaver, nella storia "Tre bambine in pericolo", ovviamente sceneggiata da Luca Enoch.

  Pugaciov Virus
It seems nobody has found a solution against the terrible virus "Pugaciov", used by Joseph in "Hacker Hunt". In fact the virus has survived for centuries, and then stroked again in the cyberpunk future of Legs Weaver, in the story "Three child in danger", written by Luca Enoch.
Kate   L'urlo della Valkiria
L'urlo della Valkiria, ovvero il mitico cocktail preparato da Kate nell'episodio "Rappresaglie" è un'invenzione di un compagno di liceo di Luca Enoch; quest'ultimo purtroppo ne ricorda gli effetti devastanti ma non gli ingredienti.

  The Valkiria's Cry
The Valkiria's Cry, the great cocktail made by Kate in the story "Rappresaglie" was created by a school-mate of Luca Enoch; unfortunately, Luca remember its catastrophic effects but not its ingredients.


beeeh!   Beeeeh!
Ritorna a far capolino la signora Enoch; si', perche' lo zainetto-pecora di Liz è proprio suo: la potete vedere in una foto fatta alla mostra di Lucca (
la seconda da destra).
Lo zainetto compare nel manifesto della mostra di Novegro, sulla copertina del numero 5 e addosso a Gea nel manifesto di Lucca 99.

  Beeeeh!
Mrs.Enoch strikes back! Yes, she's the owner of Liz's "sheep-shaped" bag: you can see her in a photo made in Lucca (second from right).
The bag has been drawn in showed in Novegro comic-expo poster, comic book number 5 and in Lucca 99 poster used by Gea.
Kate   Chi è il padre?
Il manifesto con questa scritta e la faccia di un bambino, che compare a pag. 3 del numero 5 (III serie), è un reale poster pubblicitario di una società americana, l'Identigen, specializzata in esami del DNA per verifiche di paternità, molto in voga nelle cause di divorzio. Dice Enoch: "Turpe esempio di sfruttamento dell'immagine di minori e di istigazione al dubbio circa la propria consorte."

  Who is Father?
The poster with this words and a baby's face, at page 3 in number 5 (series 3), is a real poster of a american company, Identigen, specialized in DNA analysis to check parenthood, very popular during divorce. Enoch says: "Bad example of how they use child and force you to have doubt about your wife."
beeeh!   Umberto Gay
E' proprio il consigliere a celarsi sotto lo pseudonimo "Merry" a pag. 22 del numero 5 (III serie). Lui stesso ha raccontato a Enoch la gag delle bottiglie molotov (pag.7), realmente accaduta a Milano con protagonista il centro sociale Leoncavallo.

  Umberto Gay
Italian politic man, he's council "Merry" at page 22 in number 5 (series 3). He also told to Enoch the molotov gag (page 7), which is a real story of social center Leoncavallo, in Milan.


Sito affiliato alla Borsa dei Banner
Sito affiliato alla Borsa dei Banner